Il SUV del marchio inglese beneficerà di una nuova piattaforma, un’inedita famiglia di motori e tanta tecnologia.

Con la concorrenza della Bentley Bentayga e della Rolls-Royce Cullinan e dei modelli più importanti, come la BMW X8, il compito della Land Rover con la Range Rover di quinta generazione è quello di creare un veicolo che superi tutti questi concorrenti. Cercherà di farlo utilizzando non solo il suo patrimonio unico, ma anche i progressi tecnologici in powertrain, sistemi di guida autonomi e infotainment.

Jaguar-Land Rover ha dichiarato che la prossima Range Rover, insieme alla futura Range Rover Sport, utilizzeranno un’architettura tutta nuova, con ampio utilizzo di alluminio per la costruzione. La nuova piattaforma Range Rover sarà significativamente più leggera di quella usata per il modello attuale e anche più leggera di tutte le piattaforme fin’ora utilizzate. Il risparmio di peso della nuova piattaforma MLA è fondamentale per sopportare il peso extra dei pacchi batteria per i modelli elettrici e ibridi.

Chiamata Modular Longitudinal Architecture (MLA), la piattaforma in alluminio sarà utilizzata su tutti i futuri modelli Jaguar Land Rover che vanno dalle dimensioni della Jaguar XE alla Range Rover. Entro la metà del prossimo decennio, si prevede che anche le versioni di nuova generazione dei modelli con motore trasversale Jaguar Land Rover vengano convertite in MLA.

È sicuro che il modello utilizzerà il nuovo sei cilindri in linea di Ingenium della Jaguar Land Rover che sarà presente nella gamma, insieme a un V8 ereditato da BMW.

Si tratterebbe di un possente V8 4,4 litri sovralimentato che, andrebbe ad equipaggiare i modelli al vertice della gamma Range Rover.

L’utilizzo del motore V8 BMW potrebbe essere il segno tangibile del sodalizio fra Jaguar-Land Rover e Bmw per la progettazione e costruzione di motori a combustione interna che, in seguito, verrà ampliata con la realizzazione di unità elettrificate.

 

 

Condividi con i tuoi amici

Scrivi